l’esperienza marittima di Francis Drake

0
1070

Francis Drake, nato nel 13 luglio 1540, è stato uno dei più grandi corsari del XVI secolo ma anche navigatore e politico inglese. E’ conosciuto principalmente per aver sconfitto l’invincibile armata spagnole e per essere stato il primo inglese a circumnavigare il globo.

francis-drake-hd-wallpapers

All’età di 13 anni risale la sua prima esperienza marittima su una nave mercantile, di cui 7 anni dopo, all’età di soli 20 anni, divenne comandante. La regina Elisabetta I affidò a Drake il compito d’intraprendere diverse spedizioni contro la Spagna.

L’intento di Elisabetta era infatti quello di mettere l’Inghilterra in concorrenza con la Spagna, anche se la sua nazione era debole e militarmente impreparata rispetto al più potente sovano della cristianità, Filippo II, che possedeva in America territori e ricchezze inesauribili, dovute alle immense miniere d’oro e d’argento.

Drake, insieme ai suoi uomini, scoprì che nel porto di Nombre de Dios erano presenti navi con lo scopo di portare oro e argento in Spagna. Queste navi, ovviamente, erano protette da soldati.

Il corsaro decise di impossessarsi del bottino, ma il primo tentativo fu un totale fallimento. Il secondo tentativo fu però un successo. Il bottino era così grosso che Drake con i suoi uomini non riuscì a trasportarlo tutto. Comunque, donò metà del bottino alla regina Elisabetta. Il corsaro, con questo gesto, conquistò la fiducia della corona inglese e qualche anno dopo ricevette appunto dalla regina un compito: circumnavigare il globo.

Drake potè iniziare la navigazione grazie al Golden Hind. Il suo galeone era formato da:

  • 3 Alberi
  • 6 Vele: 5 vele quadre e 1 latina
  • Scafo: ligneo
  • Dimensioni dello scafo:
  •  Lunghezza:
  • Scafo: 102 ft (31 m)
  • Opera viva: 75 ft (23 m)
  • Complessiva: 120 ft (36,5 m)
  • Larghezza: 22 ft (6,7 m)
  • Profondità: 13,5 ft (4,1 m)
  • Dislocamento: 300 tonnellate

Il galeone poteva raggiungere una velocità di 8 nodi.

L’armento della nave era costituito da:

  • Armamenti: 22 cannoni
  • 2 Petera (cannoncini) sul ponte di poppa
  • 2 Petera sul ponte di prua
  • 2 Falconetti (cannoni a lungo raggio che usavano proietti da due libbre) sul castello di prora
  • 2 Falconetti  in caccia
  • 14 Minion (cannoni che usavano proietti da 1 libbra) sul ponte dei cannoni

Il Golden Hind divenne famoso grazie alla circumnavigazione compiuta dal 1577 al 1580, ma non venne utilizzato solo per la circumnavigazione del globo, partecipò infatti anche agli scontri con l’invincibile Armata Spagnola.

La guerra tra la flotta inglese e quella spagnola ebbe inizio nel 1585 a causa dei saccheggi di Drake d’oro e d’argento.

Spanish_Armada

L’iniziativa, in effetti, era in mano ai civili, commercianti e marinai di grande esperienza come Drake.

Quando l’armata spagnola navigò lungo il canale in forma di mezza luna, le navi leggere inglesi attaccarono sul fianco la flotta nemica seguendo il piano di Drake, combattendo una battaglia di manovra cioè colpendo il nemico e fuggendo subito dopo. Gli Inglesi inseguirono gli enormi e lenti vascelli Spagnoli in una caccia durata nove giorni, dopodiché l’Armada, aiutata dai venti di Sud-Ovest, si rifugiò nel porto di Calais dove al sicuro gettò l’ancora. Una notte Drake mandò otto brulotti in fiamme in mezzo alla flotta spagnola ed uno o due di quelli enormi vascelli presero fuoco. Quest’evento, giunto inaspettatamente, diffuse il panico tra i marinai spagnoli. Gli Inglesi guidati da Drake li inseguirono e non permisero che ricostituissero la formazione di battaglia. Impaurita l’Armada, tornò indietro per la Manica e navigò intorno alla Scozia e all’Irlanda in un tentativo di fuga, ma si levò una terribile tempesta che spinse gli spagnoli contro gli scogli delle isole Orkney. Morirono 10000 uomini e delle 130 enormi navi soltanto 53 tornarono lentamente in Spagna. L’“invincibile” Armada fu completamente sconfitta, finiva così il grande sogno di invadere e conquistare Inghilterra.
La guerra però non era finita. Pochi anni dopo, Filippo ordinò che fosse costituita una seconda Armada. Questa flotta fu in parte distrutta dal conte di Essex prima che potesse salpare dal porto di Cadice, ed in parte distrutta dalle tempeste nel canale della Manica. Per la seconda volta gli Inglesi ottennero una completa vittoria sugli Spagnoli, e alla fine riuscirono a espugnare la città di Cadice.
Il punto in discussione di questa lunga lotta fu così chiarito in modo definitivo: le navi inglesi potevano d’ora innanzi navigare liberamente nell’oceano Atlantico e il Nord America era pronto per essere colonizzato.

 

BIBLIOGRAFIA:

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Francis_Drake

 

 

http://appuntistoriauni.altervista.org/francis-drake-corsaro-a-servizio-di-sua-maesta-elisabetta-i/?doing_wp_cron=1433161718.5136818885803222656250

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Invincibile_Armata

 

http://www.grigi.altervista.org/pag_web/pag_sec/navi/drake.htm

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Guerra_anglo-spagnola_%281585-1604%29#L.27Invincibile_Armada

 

http://www.ariannascuola.eu/ilfilodiarianna/de-DE/component/content/article.html?id=555:francis-drake

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui