Il libro che mi ha salvato la vita é “Cinquanta sfumature di nero” di E. L. James

0
580

Il libro che mi ha salvato la vita é “Cinquanta sfumature di nero” di E. L. James

“Cinquanta sfumature di nero” è il secondo volume di una trilogia. I romanzi raccontano un rapporto sregolato e senza sentimento, che poi si trasforma in un vero e proprio amore tra i due protagonisti, Christian Grey, un ventisettenne miliardario, e Anastasia Steel, una studentessa universitaria.
All’inizio la loro storia è però complicata, perché lui è un sadico, cioè prova piacere nel far soffrire gli altri. Quindi, ha bisogno sempre di dominare e di punire la sua amata, che si sottomette a lui, anche a costo di dure sofferenze, solo per soddisfarlo. Ciò deriva, forse, dal fatto che il giovane ha avuto un’infanzia molto problematica. Orfano della madre, che è morta per overdose, ha vissuto con genitori adottivi.Anche perché era sottomesso ad una donna,amica della madre.Ovviamente, è tutto molto strano, ma lei è innamorata di Christian e cerca di accettarlo.
Durante la loro relazione, la ragazza cerca tuttavia di capire di più e soprattutto si impegna in ogni modo di farlo cambiare. Quando lui capisce che sta per perderla, decide di lasciarsi tutto alle spalle.
Così la loro relazione diventa senza segreti, senza punizioni e senza regole incomprensibili.
Infine si sposano, hanno due figli e vivono felici insieme.
Questo libro all’apparenza può sembrare focalizzato sul mondo del sesso, sull’erotismo “malato”, ma non è affatto così.
C’è molto di più.
Questo libro, infatti, mi ha aiutato a capire molte cose.
Ho capito che nella vita bisogna saper aspettare e che prima o poi quello che cerchiamo arriverà e anche che l’amore è una cosa meravigliosa pure con i suoi lati più oscuri. Basta soltanto saperli affrontare senza paura.
Ho compreso, inoltre, che l’amore, se è davvero un sentimento vero, si lega a una persona per quello che è, e non per quello che possiede.
Questo è dimostrato nel libro, perché, se Anastasia amasse Christian solo per i soldi, non le interesserebbe di cambiarlo e vivere una relazione normale.
Ma Anastasia lo cambia, perché sa che la perversione è solo una maschera dietro cui si nasconde il vero Christian e naturalmente perché, a un certo punto, capisce che amare è prima di tutto rispettare se stessi.
Questo libro mi ha dato una visione più profonda del mondo misterioso e variegato dei sentimenti e del dolore che attraversano l’animo umano.
Ecco perché questo libro sicuramente mi salverà la vita.

Vincenzo D’Ambrosio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui